Autodifesa

L’Autodifesa, ovvero la difesa che un individuo fa di sé stesso, è connessa all’abilità di discernere anzitempo potenziali occasioni di rischio che, una volta notate, possono essere neutralizzate o minimizzate attraverso strumenti atti ad evitare – per quanto possibile – il degenerare delle situazioni. Esistono infatti una serie di ‘norme’, sia comportamentali sia di buon senso, che permettono di prevenire alterchi e/o fenomeni di violenza verbale aggravata o fisica.

Nell’ambito delle arti marziali l’Autodifesa non rappresenta una tecnica o uno stile autonomo, tantomeno un corso di specializzazione entro il quadro del combattimento. Tuttavia è possibile impiegare ed integrare tecniche proprie delle arti marziali orientali ai fini dell’autodifesa:

  • in primo luogo “prevenire e limitare i rischi”. Saper riconoscere le congiunture sfavorevoli significa poter individuare rapidamente la soluzione più opportuna (in contesti di vita quotidiana ciò può voler dire ad es. optare per un cambio di itinerario, telefonare alle forze di PP.SS., analizzare le vie di fuga ecc.)
  • la corretta interpretazione del rischio consente altresì di adottare l’atteggiamento adatto alla situazione critica specifica, affinando le abilità di adattamento al contesto;
  • far proprie strategie e metodi, adatti a persone poco o per nulla preparate, studiati per avere maggiori possibilità in caso di scontro verbale o fisico. Ciò anche considerando eventuali contesti “da strada” ove, a differenza di quanto accade in ambito sportivo, non esistono regole – tempi – lealtà – numero predeterminato di avversari ecc.

Lo scontro fisico ha sempre esito incerto, extrema ratio dunque: vi si ricorre esclusivamente quando tutti i tentativi di mediazione ragionata sono falliti e/o non è stato possibile trovare altre soluzioni (casi di aggressione immediata e diretta da parte di altri, a seguito dei quali è necessario salvaguardare la propria incolumità).

Nel quadro proposto è fondamentale apprendere informazioni adeguate circa  l’impiego dello spray antiaggressione O.C. (Oleoresin Capsicum), così come una conoscenza generale dell’ordinamento legislativo attuale.

N.B.

  • Gli incontri proposti presso il Centro Studi Wu Shu Cremona sono volti a tutti/tutte coloro che desiderano apprendere strumenti indispensabili per affrontare varie spiacevoli situazioni che si possono presentare nella realtà quotidiana. Anche per principianti assoluti.
  • I partecipanti indossano abiti comodi e scarpe adeguate (no anfibi, scarpe con tacco o puntale ecc.), per evitare infortuni. Analogamente l’utilizzo di caschetto – guantoni – paradenti e protezioni personali permette di simulare un attacco, senza che ciò vada a discapito della sicurezza personale.

© 2018 Tutti i diritti sono riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close