Tai Chi Chuan (o Taijiquan)

Il Taijiquan, antica disciplina, si basa su profondi concetti filosofici e costituisce una sintesi tra metodo terapeutico, di elevazione spirituale ed arte marziale.
Letteralmente significa “Boxe del principio Supremo”, è definito anche come “meditazione in movimento” coniuga mente, corpo ed energia interiore e ricerca, attraverso movimenti eseguiti in modo lento ed armonioso, l’equilibrio più profondo della mente e dello spirito.

Il Taijiquan è una disciplina completa che comprende diversi aspetti:

Marziale: oltre ad essere una delle più nobili e raffinate arti marziali, il Taijiquan è anche una tecnica di combattimento e di autodifesa estremamente potente ed efficace.

Terapeutico: il Taijiquan e il Qi Gong sono stati da tempo introdotti in alcuni ospedali, nei quali è stato possibile osservare un miglioramento della resistenza fisica alle malattie, un rafforzamento cioè del sistema di difesa naturale del corpo. Da diversi studi condotti risulta che queste tecniche hanno un effetto benefico sul sistema cardiovascolare, su quello polmonare, sul sistema endocrino, sulle malattie delle articolazioni, sui disturbi della vista, sulle ulcerazioni, sul sistema nervoso e l’equilibrio fisico, sull’insonnia, sul sistema visus motore e su quello psicomotorio. Il Taijiquan, inoltre, favorendo lo sviluppo dell’energia interna (QI), s’avvicina alle tecniche taoiste di longevità ed è quindi considerato anche come un’arte per prolungare la vita.

Introspettivo/Meditativo: il Taijquan è anche un meraviglioso strumento per l’osservazione di sé; la sua corretta pratica porta ad una sempre maggiore consapevolezza del corpo e della mente permettendo al praticante di conoscersi in profondità. Esso è una forma di meditazione in movimento; attraverso il lento ritmo dei movimenti continui, si ottiene l’immobilità interna dello spirito (assenza del pensiero, prerogativa fondamentale di ogni pratica meditativa), finché la distinzione immobilità-mobilità scompare. Per tali motivi il Taiji Quan è stato anche definito “Yoga cinese”.

Sintesi fra arte marziale, metodo per ottenere il benessere psicofisico e via alla trascendenza, il Taijiquan contiene in sé tutti gli ingredienti per conquistare coloro che ricercano l’espressione di una vera forza abbinata ad una evoluzione spirituale, un traguardo sempre ambito e perseguito da generazioni di sinceri ricercatori in ogni parte del mondo. Sorto in seno al Taoismo, e mantenutosi segreto per molto tempo, conserva con esso tutta la visione della vita e i metodi operativi basati sulla ricerca dell’armonia degli opposti, sull’equilibrio fra lo Yin e lo Yang e l’inserimento dell’uomo, posto fra Cielo e Terra, a contatto con l’energia universale: il Chi. Contemporaneamente il Taiji Quan si presenta come il rappresentante esoterico delle arti marziali fornendo un metodo, che richiede lunghi e pazienti anni di pratica poiché opera direttamente sulle energie, in grado di sconfiggere praticamente qualsiasi altra applicazione di forza impiegata nelle altre arti marziali.

PROGRAMMA DELLA SCUOLA

– Forma Yang 24 movimenti
– Studio degli 8 cancelli e dei 5 passi
– Forma Yang 108 movimenti
– Tui Shou
– San Shou
– Spada stile Yang
– Tui Shou con la spada

Sono inoltre studiate altre armi e forme tipiche dello stile Yang, oltre a forme dello stile della famiglia di Sifu Austin Goh.

 

 TAIJIQUAN 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close